Social e associazionismo in Clash of Clans: l’esperienza dei Silos

associazionismo 300x197 - Social e associazionismo in Clash of Clans: l'esperienza dei Silos

Clash of Clans è un gioco in cui la parte social assume una importanza rilevante, e sono molte le esperienze fatte da player e clan nel tentativo di creare alleanze e sinergie tra più gruppi. Una di queste esperienze è quella dei Silos.

L’idea originaria dei Silos, il cui nome proviene dal libro “Wool” di Howley, in cui veniva raccontata la storia di sopravvissuti che sopravvivevano sottoterra in dei silo, consisteva nel costruire un qualcosa che andasse aldilà del gioco, sviluppando la parte relazionale che la piattaforma di Clash of Clans e gli strumenti social esterni consentono. Il tutto avente come base la passione comune per questo gioco e nel tentativo di creare un ambiente “pulito” e scevro da alcuni atteggiamenti che purtroppo rendono spesso l’ambiente di gioco malsano.

La creazione di una scala gerarchica e di un vero e proprio centro di coordinamento è stato il passo successivo, costruito sulla base di alcune regole che avrebbero permesso a chiunque di poter arrivare, attraverso un certo percorso, ad avere un ruolo attivo nel coordinamento.

Nel tempo il gruppo dei Silos è cresciuto moltissimo, riuscendo a raggruppare moltissimi clan, e dopo un periodo di fisiologica disgregazione si sta oggi tentando di ricostruire il tutto sulla base di una nuova modalità gestionale, di nuove regole e di un nuovo gruppo di coordinamento, mantenendo comunque il focus sui valori e sull’idea originaria.

Una nuova alleanza tra clan quindi, con lo scopo di creare eventi in connessione e sinergia con tutti i clan aderenti, perseguendo uno scopo e seguendo delle regole comuni.

Entra anche tu nella famiglia dei Silos!!

aguedahilton94
bimail@lmail.website

2 thoughts on “Social e associazionismo in Clash of Clans: l’esperienza dei Silos”

  1. Grazie della possibilità che ci hai dato con questo articolo! Lo sappiamo, ci sono stati degli sbagli in passato che ci hanno fatto capire che così non andava. Ed è da quelli che ripartiamo, migliorando il più possibile!

    SEMPER!

Comments are closed.