Call of Duty – La Divisione 9

Call of Duty – La Divisione 9

Ciao Ragazzi!! Qua Hyndairu e Benvenuti in questo nuovissimo racconto! Oggi qui all’interno di The Last War, vi racconterò una storia. Una storia per certi versi triste, ma che sicuramente vi terrà incollati allo schermo.In questa serie di capitoli, ripercorreremo tutta la storia, di una serie di Videogiochi, che ha caratterizzato l’adolescenza di moltissimi di noi: La saga di “Call Of Duty Zombie”. Sarà come leggere un fumetto, di vari capitoli, o come guardare un anime di vari episodi, insomma ci sentiremo un bel po’ in queste settimane. Noi ci sentiamo alla prossima!! Buona lettura!!


La storia continua

Siamo nel 1908. Un altro meteorite si schianta sulla terra, nelle vicinanze di un fiume, infettando anche l’acqua del fiume. Nel mentre in Germania, un gruppo di avventurieri scova una serie di Grandi giacimenti di acqua, che, a detta loro, emanava una forte luce blu accesa, quasi fluorescente.Il governo invia il dottor Ludwig Maxis ad investigare su questi strani giacimenti. Passò pochissimo tempo, che il dottore scoprì, che questa luce era dovuta alla presenza di elemento 115 al suo interno. Si ricordò delle leggende narrate a lui da suo padre sulla guerra tra Apothicon e Custodi e capì l’importanza di tenerlo segreto, poiché avrebbe potuto distruggere l’intera umanità.Passarono 3 mesi e Maxis formò un’organizzazione internazionale dedicata allo studio dell’elemento 115, chiamata Gruppo 935. Maxis fece promettere ai suoi colleghi di mantenere segreto ai propri governi il lavoro che stavano svolgendo. “Non possiamo permettere che questo potere finisca nelle mani sbagliate” disse Maxis. Durante il suo lavoro, Maxis incontrò la sua anima gemella, dalla quale il 5 Novembre 1934 ebbe una figlia che chiamò Samantha. La madre morì durante il travaglio.

La svolta e la nascita della Divisione 9

Maxis conobbe uno scienziato, unitosi agli Illuminati pochi anni prima, e lo invitò a partecipare insieme a lui allo studio dell’elemento 115. Questo scienziato era il Dottor Edward Richtofen. Nel giro di 2 anni anche negli Stati Uniti e in Giappone, vengono scoperti frammenti di elemento 115. Il giappone, senza perdere tempo costruisce la struttura Del Sole Nascente per continuare la ricerca sull’elemento trovato. Il gruppo di studio prese il nome di Divisione 9. Maxis e Richtofen iniziarono a capire che l’elemento 115 non poteva essere usato solo per creare armi e uccidere persone, ma che poteva essere usato anche per teletrasportare i corpi da un punto ad un altro.L’esperimento ebbe inizio e il prototipo del teletrasporto fu creato. Cominciarono a fare test sul teletrasporto immediatamente, ma ciò non portò a risultati ottimi come speravano. Anzi… il soggetto teletrasportato subiva variazioni, a livello chimico, sulla sua composizione, lasciandolo in un limbo, tra il sonno e la veglia… uno zombie vero e proprio.Il soggetto fu tenuto sotto osservazione per oltre 30 giorni e Richtofen assieme a Maxis decise di usare un piccolo frammento dell’elemento 115 per riportarlo, con il procedimento inverso, nel mondo reale. Il progetto ebbe successo, ma solo per poco tempo. Il soggetto divenne aggressivo e violento. Fu soppresso subito dopo il suo tentativo di uccidere Maxis. Durante il loro lavoro, Richtofen decide di iniziare a creare un’arma, che con l’ausilio dell’elemento 115, avrebbe potuto fermare tutti quei soggetti che sarebbero stati contaminati dall’elemento stesso, tramutandoli in zombie. La Wunderwaffe DG-2. Ma per questo necessitavano ulteriori fondi. Maxis chiese al Reichstag e dimostrando interesse sulle nuove armi, il teletrasporto e la rianimazione dei morti, la Germania approvò la richiesta.I giorni passarono e finalmente Richtofen riuscì a teletrasportare una noce in modo perfetto, senza alcuna variazione. Questo evento non colpì Maxis, che la ritenne una perdita di tempo. Maxis dispiaciuto della risposta data al suo collega Richtofen, decide di informarlo sul nuovo finanziamento che il Gruppo 935 riceverà dalla Germania. Di tutta risposta Richtofen, non contento della vendita del progetto alla Germania, continua il progetto del teletrasporto, in gran segreto, insieme al Dottor Schuster. Il progetto continua e gli esperimenti migliorano giorno dopo giorno. Richtofen decise di offrirsi volontario per il primo test di teletrasporto su un essere umano, sicuro del successo dell’esperimento. Il teletrasporto ebbe successo, e Richtofen si imbatte nell’ MPD (Moon Pyramid Device), la Piramide dell’Etere nascosta dagli Apothicon dopo la guerra. Mentre la stava ispezionando, Richtofen viene elettrizzato e dallo shock inizia a sentirevoci di moltissime persone, a lui sconosciute, tra cui quella dell’Uomo Ombra, che ripeteva una sola frase: “Aprite il portale per Agarha” “ Aprite il portale per Agartha”.

Il dispositivo di teletrasporto trasferisce Richtofen su Shangri-la, ma anche se molto lontano dall’MPD, Richtofen continua a sentire le voci, che lentamente lo portano ad impazzire per l’ossessione data di trovare Agartha.A Shangri-la, Richtofen viene per la prima volta in contatto con la Pietra Focale, simbolo della città, ma il dispositivo di teletrasporto decide, ormai impazzito, di riportarlo a casa dal dottor Schuster. Ed insieme cominciarono il progetto per costruire la Stazione Grifone sulla Luna, per continuare lo studio della Piramide Lunare. Pochi mesi dopo il suo ritorno, Richtofen abbandona gli illuminati. Quando gli viene chiesto il motivo di tale addio, risponde “Teddy era un bugiardo”. Quindi ormai solo con il suo collega, il Dottor Richtofen si teletrasporta assieme a Schuster sulla Luna, per iniziare la costruzione della Stazione Grifone. Questa causa fu accolta con molto piacere dagli altri scienziati del gruppo 935, che di tutta risposta abbandonano Maxis, ormai alleatosi completamente con la Germania, unendosi alla causa di Richtofen. Maxis ormai è rimasto solo insieme alla sua assistente Sophia, alla quale ordina di scrivere una lettera all’alto comando del Reichstag, per richiedere ulteriori fondi per lo studio dell’elemento 115 e la produzione di armi, perché il progetto era arrivato ad un vicolo cieco.

Passò un mese dall’invio della lettera da parte di Sophia, e la Germania accettò la richiesta del suo capo, creando 2 nuove strutture segrete per lo studio dell’elemento 115. Si tratta della struttura del teatro (Kino) e “rimette” a nuovo il manicomio di Wittenau a Berlino (Verruckt). La Germanian però, non poteva permettersi che un solo uomo lavorasse allo studio dell’elemento 115, perciò richiese al Giappone di consegnarle la struttura del Sole Nascente, così che il gruppo 935 potesse continuare lo studio. La divisione 9 che ormai si era stabilita nella zona, continuò comunque i suoi studi.Di seguito alla nascita del nuovo stabilimento in Giappone, la Germania crea altri due edifici, diretti allo studio, in Siberia e in Austria, a Der Eisendrache.

L’infezione continua a diffondersi

Richtofen ancora sulla Luna, trovatosi in uno stato di crisi completa, decide di rinunciare momentaneamente a scoprire come la MPD possa essere aperta. Decise, però, di non stare con le mani in mano, e iniziò, con l’aiuto del dottor Groph di completare il prototipo della Wunderwaffe DG-2. Finalmente la stazione Grifone è stata completata, e Richtofen decide di tornare sulla terra, per continuare quella “discussione” iniziata con Maxis… così da distrarlo per impedirgli di conoscere il lavoro fatto sulla MPD e permettere a Schuster e Groph di continuare le ricerche. L’infezione ormai sta aumentando, e Maxis decide di ultimare definitivamente il prototipo della Ray Gun, lasciando a H. Porter il compito di iniziare il secondo prototipodella Ray Gun. Passarono 2 anni dalla creazione dello stabilimento di Kino, e l’elemento 115 facendo il suo corso ha creato una area di stallo temporale, che ha permesso al dottor Monty di arrivare nella struttura, portando alcuni piccoli consigli. Il primo fu quello di sviluppare degli Elisir di Elemento 115 fuso. Così gli scienziati diedero vita a 4 bibite medicinali note come Juggernog, Quick Revive, Speed Cola e Double Tap.I giorni passarono, e Monty rivelò che le rocce di elemento 115, potevano essere usate per rendere i proiettili delle armi, molto più rapidi e resistenti, in grado di penetrare le pareti più spesse. Nel mentre…. Sulla Luna… Groph e Schuster scoprono accidentalmente come caricare la MPD. Quando Schuster uccide un ratto vicino al dispositivo, la sua morte inizia ad alimentare un serbatoio della piramide, caricandola… nel giro di pochi istanti Richtofen viene a sapere della loro scoperta, e inizia ad inviare soldati e scienziati per essere sacrificati, così da caricare ulteriormente i serbatoi.Insieme alle cavie per la piramide, Richtofen invia anche i prototipi delle 4 bibite miracolose, permettendo così la creazione di una quinta bibita: Il Mule Kick.

Poco dopo Richtofen crea anche le “scimmie Bomba”, animaletti di peluche con le quali poteva attirare i Non Morti in punti lontani, facendoli poi esplodere.Tutte le scoperte di Richtofen fecero spaventare Maxis, così tanto da credere che l’elemento 115 avesse avuto un effetto malvagio sulla sua mente e sul suo comportamento.Maxis, accompagnato da Sophia, si trasferisce nella struttura di Kino per concentrarsi sulla creazione dell’esercito di Non-Morti per la Germania, lasciando però sua figlia Samantha alle cure di Richtofen. Non fidandosi, Maxis le lascia anche una piccola cagnolina, Fluffy.Durante gli studi, Maxis crede di star diventando troppo intimo con Sophia e programma di trasferirla a Stalingrado.Durante una furiosa battaglia, il soldato russo Nikolai viene catturato dai tedeschi, diventando così in soggetto per gli esperimenti del Gruppo 935.Dopo vari tentativi, Maxis riesce a ridurre i raptus violenti del soggetto 2-6… crede chesarà efficace al 100% in molti casi.

Lascia un commento

error: Contenuto protetto!